Non so esattamente cosa sia successo e perchè.

Non era un sogno nel cassetto che improvvisamente ho deciso di realizzare, non era qualcosa per la quale ho studiato. Semplicemente non era, poi improvvisamente lo è diventato e oggi È.

È arrivata questa bomba dalla pancia, è esplosa, si è impossessata delle mie emozioni e ricordi. Piano piano, da semplice polvere di stelle che vagava nella testa, ha iniziato a prendere forma.

È stato un po’ come fare la spesa, ogni giorno prendevo ingredienti dagli scaffali della fantasia e li mettevo nel carrello. Li ho dosati, mescolati e poi infornati, la prima ‘teglia era buona, ma non come quella della nonna.

Mancava qualcosa. Mancava l’ingrediente “segreto“. Sono andata a cercarlo nelle vie di questa città stranamente silenziosa, negli sguardi delle persone mascherate in giro …  poi è arrivato. È sempre stato lì, oggi solo un pò coperto, ma sempre presente: il sorriso.

Il Sorriso. Il Tuo. Il Mio. Il Suo. I Nostri.

Ne ho preso un po’, da tutte le persone che ho incontrato in questo viaggio e che poi hanno iniziato a camminare insieme a me. Cosa c’è di più contagioso del sorriso? Ne vuoi la prova? Resta serio ascoltando la risata di un bambino… oppure se ne vedi uno che ti sorride prova a non ricambiare…

È tutto qui. Semplice. Quando ti sorride il cuore tutto il resto viene contagiato e non puoi fermarlo.

Non importa che tu sia grande, ci sarà sempre quel bambino dentro di te che quando inizierà a sorridere travolgerà qualcun’altro.

Questo è il gioco che vorrei fare…vedere quanti ‘bambini’ riesci a contagiare ogni giorno. Questa è la tua MISSION.

Perchè tu? Semplice. Conosci qualcuno più bravo di te? Io no!